Bandiera Francese

0
63
Bandiera Francese

Amici di Around the World, ben ritrovati con le notizie relative alle sezione bandiere del mondo. Il post odierno è dedicato a scoprire utili informazioni in merito alla bandiera francese di cui parleremo illustrandovi colori, storia e tradizioni.

Cercheremo di mettere in luce le principali caratteristiche della bandiera della Francia, nazione a noi vicina che abbiamo già recensito parlandovi di:

 

 

Qual è la Bandiera della Francia: info generali

La bandiera francese, comunemente conosciuta anche come drapeau français è composta da tre bande verticali di pari dimensioni i cui colori partendo dall’asta sono:

  1. blu
  2. bianco
  3. rosso

La bandiera della Francia possiede un valore molto significativo per il popolo francese, essendo nata nel periodo della Rivoluzione francese. Per tale ragione essa simboleggia l’emblema nazionale della Quinta Repubblica e simbolo di orgoglio per tutta la nazione transalpina.

La bandiera francese, nacque grazie all’unione dei colori della città di Parigi, definiti da sempre dal blu e dal rosso, oltre che dal colore della casata dei Borbone, il bianco. Per quanto riguarda il colore bianco è necessario fare una piccola precisazione poichè,negli anni a venire, con la caduta definitiva del sistema monarchico in Francia, il colore bianco venne attribuito alla Santa Giovanna d’Arco.

 

Storia della bandiera francese

Entrando nello specifico della storia inerente la bandiera francese possiamo dirvi che questa venne creata ed utilizzata durante i primi anni della Rivoluzione Francese, quando per la prima volta i 3 colori vennero legati uno vicino all’altro nella forma di una bandiera appunto.

Per la precisione la bandiera francese prese vita nel Luglio del 1789 dall’unione dei colori blu e rosso simboleggianti la coccarda di una milizia militare a cui il Marchese di Lafayette, comandante della Guardia Nazionale, avesse fatto aggiungere il reale bianco. Ecco quindi la coccarda francese tricolore.

Tutto ciò avvenne pochi giorni prima della presa della Bastiglia, che avvenne appunto il 14 Luglio 1789. Da tal giorno, la bandiera della Francia divenne simbolo nazionale e di grande orgoglio per il popolo francese.

La bandiera francese oggi

Dal 1789 molto tempo è passato e nel corso di questi anni il valore della bandiera francese è stato formalizzato da parte degli enti governativi della Repubblica di Francia. Infatti le costituzioni del 1946 e 1958 hanno reso il tricolore la bandiera nazionale della Repubblica francese.

Ad oggi, la bandiera francese può essere vista su tutti gli edifici pubblici sedi di enti governativi o facenti riferimento allo Stato Francese. La bandiera di Francia è sempre utilizzata in occasione delle commemorazioni nazionali e gli onori le sono resi secondo un cerimoniale molto preciso.

E’ comune trovare la bandiera francese dietro il Presidente della Repubblica, quando esso parla in pubblico presso eventi internazionali o di fronte alla nazione.

Essendo la Francia uno degli Stati Europei più autorevoli, essa viene spesso accompagnata anche dalla presenza della bandiera dell’Unione europea e/o dalla bandiera di un altro paese.

 

Colori della bandiera francese

Comunemente si pensa che la bandiera della Repubblica di Francia sia rappresentata dai colori:

  • blu
  • bianco
  • rosso

ma tali colori non ne definiscono a pieno tutte le sfumature ed i dettagli tecnici. Infatti, ponendo maggiore attenzione alle varie bandiera francesi è possibile notare che per esempio, i colori della bandiera navale sono più scuri della bandiera a terra, questo per via di un diverso codice inerente la tonalità del colore blu utilizzato.

Nel corso della storia, i colori della bandiera francese hanno subito alcune variazioni come quando nel 1976, l’allora Presidente della Repubblica francese Valéry Giscard d’Estaing ha modificato la sfumatura del blu al fine di renderla più telegenica. Infatti, gli esperti del settore avranno notato che il pantone modificato era del tipo 286C, e allo stesso tempo anche il colore rosso divenne più vivo passando ad un pantone 185C.

Analizzando siti web facenti riferimento ad importanti istituzioni francesi, così come le bandiere esposte da realtà legate alla Repubblica di Francia, si potranno notare leggeri scostamenti nei colori utilizzati del blu e rosso.

Un esempio è quello del sito France Diplomatie che per lungo tempo esponeva i seguenti codici di colore: PANTONE Reflex Blue e PANTONE Red 032, rispettivamente RGB(0,85,164) e RGB(239,65,53), rispettivamente CMYK(100,80,0,0) e CMYK(0,100,100,0)

Tabella colori bandiera francese

 

Conclusioni

Sperando di avervi offerto maggiori informazioni in merito alla storia e tradizione della bandiera della Francia vi invitiamo a seguire il nostro blog e leggere le altre notizie sul mondo dei viaggi.

Come sempre vi ricordiamo che suggerimenti e consigli sono sempre apprezzati. Per fare ciò non dovrete far altro che scriverci presso la pagina contatti o lasciarci un commento agli articoli.

Alla prossima

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome