Intervista alla travel blogger Elisa di Serendipitsite

0
351
Intervista alla travel blogger Elisa di Serendipitsite

Lettori di Around the World, oggi troviamo una nuova intervista per la sezione travel blogger. Abbiamo avuto la fortuna di scambiare 4 chiacchiere con Elisa ideatrice e curatrice del blog SerendipitsitePerciò ragazzi/e qualora fose alla ricerca di prezioni consigli ed utili informazioni per il vostro futuro blog di viaggi non perdete questa intervista alla travel blogger Elisa di Serendipitsite.

 

Ciao raccontaci di te e presentati ai nostri lettori…

Elisa, quasi trentenne, torinese DOC, Ariete ascendente Toro ( e vi ho detto tutto!).

Raccontare di me è forse una delle cose più difficili da fare, ma ci provo. Sono cocciuta, non mi lascio ammaliare dalle false apparenze, cerco di affrontare le sfide quotidiane con il sorriso. In eterna lotta con me stessa e con il tempo, pretendo tantissimo da me, ogni giorno, quotidianamente. Non mi piace vantarmi delle lauree che ho conseguito, ma ne ho anche io. E no, non sono state i momenti più belli della mia vita ( per fortuna!).



Viaggio e fotografo da prima che andasse di moda farlo, sono due punti fissi della mia esistenza. Faccio fatica a entrare in una categoria e a rimanere lì, mi sento tante Elisa che non hanno niente a che fare l’una con l’altra e soprattutto che evitano di incontrarsi! Ho come tutti dei momenti difficili ma sono felice della mia vita, costruita pezzo per pezzo e cucita misura su di me e sulle mie passioni.

 

Di cosa tratta il tuo profilo blog? Da quanto tempo è nato?

Il mio blog è nato senza alcuna pretesa, per rimanere sveglia durante un lavoro che mi ha sfiancato l’anima. Era il 3 Gennaio 2016. È nato come puro blog di scrittura, anonimo, senza un’identità particolare: ho solo messo online, quello che prima tenevo per me.

Successivamente, su spinta di una cara amica e compagna di viaggi, ho deciso di farlo diventare un blog di viaggi ed oggi la sua identità è questa: scrivo dei miei viaggi e do consigli ad altri viaggiatori. Viaggiare bene e tanto dovrebbe essere diritto e dovere di ciascuno di noi.



Da circa un anno, il blog è diventato qualcosa di più: siamo una redazione virtuale e altre sei ragazze, soprannominate le Serendipitose, scrivono tra le pagine di Viaggiare con Serendipità! Una gioia e un orgoglio incredibile.

 

Viaggio nel deserto

 

Parlaci di viaggi: il viaggio più bello che hai mai fatto? Quello che ti ha deluso di più?

Solo uno non riesco proprio a nominarlo. Il viaggio che mi ha dato più amore è stato quello a Favignana, in Sicilia. Ho una predilizione per le isole e se potessi scapperei in una diversa ogni anno: sono luoghi misteriosi e reconditi che curano l’anima.

Il viaggio più consapevole della mia caparbietà è stato quello in Messico, quando pensavo di aver fatto il passo più lungo della gamba, ce l’ho fatta! Sono impazzita dietro all’atmosfera fatata dell’Alsazia, la mia seconda casa è Parigi e la Francia in generale la adoro tutta e ho amato perdutamente il Marocco.



Ma anche la Cappadocia con le sue mongolfiere e la Croazia con il suo popolo gentile non posso non nominarle. Insomma, ho pezzetti di cuore sparsi un po’ in tutti i continenti!

 

Quale viaggio ti piacerebbe fare nel prossimo futuro?

Sono scaramantica e non dico mai prima dove andrò. Quando lo dico ufficialmente, sono già lì. Non solo online: anche amici e parenti spesso lo scoprono quando sono già partita. Però posso dirti che le mete che mi fanno sgranare di più gli occhi in questo periodo sono la:

  • Giordania,
  • Israele,
  • il Giappone,
  • Bretagna e Normandia
  • New York

 

Dune del deserto Marocco

 

3 qualità che un travel blogger deve possedere nello svolgimento del suo lavoro?

Secondo me le qualità che deve possedere un travel blogger sono voglia di viaggiare per davvero, non solo in occasione di viaggi sponsorizzati, una buona esperienza di viaggio e voglia di mettere da parte i propri pregiudizi.

E ovviamente capacità di scrittura, un conto è fare un bel viaggio, un altro è fare venir voglia a qualcun altro di farlo.

 

Che rapporto hai con i social network? Sono importanti per il tuo lavoro?

Quali usi maggiormente? Ho un rapporto un po’ conflittuale: ci sono volte che li sopporto poco, soprattutto quando pullulano di poca sostanza, critiche continue e frecciatine indirette.

Ma sicuramente sono uno dei modi più efficaci per far conoscere il proprio blog e grazie a Instagram in particolare ho conosciuto persone speciali che adesso fanno parte della mia vita.



Scelgo comunque di condividere solo ciò che mi va, metto poco online i miei affetti e le persone a cui tengo e i momenti più belli li condivido solo con le persone che contano. Per me i social devono essere contenitori di bellezza: se non ne trovo, non mi vedi più!

 

Intervista alla travel blogger Elisa di Serendipitsite

Conclusioni

Desideriamo concludere questa intervista, ringraziando Elisa per la disponibilità e gentilezza. Sperando che questa intervista sia piaciuta a voi quanto al nostro team, vi invitiamo a seguire i prossimi articoli del blog Serendipitsite per imparare a viaggiare con Serendipità.

Alla prossima!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui