Proverbi Rumeni Famosi

0
44
Proverbi Rumeni Famosi

Amici di Around the World eccoci pronti con un altro post dedicato alle curiosità  nel mondo. Oggi scopriremo quali sono i proverbi rumeni famosi in patria. Seguiremo lo stesso stile utilizzato per parlarvi dei proverbi inglesi famosi nel mondo. Buona lettura

Proverbi Rumeni Famosi

Di seguito troverete una selezione dei principali proverbi rumeni famosi in Romania.

La selezione prevede la forma originale e la traduzione in italiano, al fine di rendere il concetto/messaggio di facile comprensione. Ecco la nostra selezione:

  1. A băga mâna în foc pentru cineva: Mettere la mano sul fuoco per qualcuno – Farsi garante per un amico o un parente di cui si ha piena fiducia;
  2. A dat cu mucii în fasole: Hai fatto cadere la caccola dentro i fagioli – I rumeni dicono così a chi si trova nei guai, oppure ha commesso un grosso sbaglio;
  3. A drege busuiocul: Raddrizzare il basilico – Salvare il salvabile;
  4. A freca menta: Strofinare la menta – Antico detto rumeno per additare persone perditempo o fanno finta di lavorare, ma che in realtà non fanno nulla;
  5. A pune carul înaintea boilor: Mettere il carro davanti ai buoi – Lavorare male. Fare le cose in modo errato;
  6. A şti ca pe Tatăl nostru: Impara come il Padre Nostro – Conosci, studia, ripeti le cose a memoria, come si fa con la preghiera;
  7. A vinde gogoşi: Vendere ciambelle – Mentire – Pittoresca espressione romena che definisce una persona che racconta bugie o inventa frottole;
  8. Ajută-te singur și Domnul te va ajuta: Aiutati che Dio ti aiuta – Il Signore dice di aiutare te stesso che Egli ti aiuterà;
  9. Apa trece, pietrele rămân: L’acqua scorre, le pietre rimangono – I cattivi soggetti si cacciano via, le brave persone restano;
  10. Ascultă cu urechile, vezi cu ochii, si taci cu gura: Ascolta con le orecchie, vedi con gli occhi e chiudi la bocca – Prima di dire la tua opinione o fare delle critiche a qualcuno, ascolta, guarda, e dopo parla;
  11. A-ţi lua inima în dinţi: Prendi il tuo cuore tra i denti – Così i romeni incoraggiano gli amici: sii coraggioso, supera le tue paure e vai avanti.
  12. Bate fierul cât e cald: Batti il ferro finché è caldo – Agisci prima che sia troppo tardi;
  13. Bine faci, bine găsești: Fai bene, ricevi bene – Nella loro infinita saggezza, i romeni sanno come ricevere il bene;
  14. Boii bătrâni fac brazda dreaptă: I vecchi buoi fanno un solco diritto – L’esperienza fa la differenza.
  15. Cine sapă groapa altuia, cade singur în ea: Chi scava la fossa per gli altri ci cade da solo – Chi vuole il male altrui, il suo è dietro l’angolo;
  16. Cine se aseamănă, se adună: Dio li fa e poi li accoppia – Chi si somiglia si piglia;
  17. Cine se scoală de dimineață, departe ajunge: Chi si alza di buon mattino, lontano arriva – Il mattino ha l’oro in bocca;
  18. Cine se scuză, se acuză: Chi chiede scusa, si accusa – Excusatio non petita, accusatio manifesta;
  19. Cine stă în casă de sticlă, nu aruncă cu pietre: Chi vive in una casa di cristallo non dovrebbe lanciare pietre – Chi vive nel peccato non dovrebbe criticare i peccati degli altri;
  20. Cum e turcul și pistolul: Tale maestro tale allievo – Come è il padre così è il figlio.
  21. După război mulți viteji se arată: Dopo la guerra, compaiono molti eroi – Passato il pericolo, coloro che si erano messi da parte si fanno avanti esigendo crediti immeritati.
  22. E ca pâinea lui Dumnezeu: È come il pane di Dio – È una brava persona.
  23. Fă-te frate cu dracul până treci punte: Va a quel paese fratello, finché non attraverserai il ponte – Proverbio rumeno invocato come motivazione di fronte a un difficile compromesso;
  24. Ferește-te de câinele mut și de omul tăcut: Attenti al cane stupido e all’uomo silenzioso – Non bisogna mai fidarsi delle apparenze.
  25. Gaina batrâna face ciorba buna: Gallina vecchia fa buon brodo – L’età e l’esperienza rende saggi;
  26. Greu la deal, cu boii mici: Arduo in collina con piccoli buoi – Non è facile fare un lavoro con attrezzi inadatti.
  27. Haina nu îl face pe om: I vestiti non fanno l’uomo – L’abito non sempre fa il monaco.
  28. I-a sărit muştarul: Servire la senape (o mostarda) – Espressione rumena che indica chi reagisce con stizza a un affronto o insulto o offesa;
  29. Iarta dar nu uita: Perdona ma non dimenticare – Il popolo rumeno è buono ma non stupido;
  30. Ironia înţeapă. Prostia înjunghie: L’ironia punge. La stupidità pugnala – Per i rumeni la stupidità è forse il male peggiore dell’umanità.
  31. Jur acum pana nu iese soarele: Lo giuro finché non sorge il sole – È difficile nascondere la verità alla luce del Sole.
  32. La Paştele Cailor: Alla Pasqua dei cavalli – Alle calende greche o quando gli asini volano. Insomma, qualcosa che non accadrà mai;
  33. Lăcomia pierde omenia: L’avidità perde l’umanità – Chi troppo vuole nulla stringe.
  34. Mama proștilor este mereu gravida: La mamma degli sciocchi è sempre incinta – Siamo circondati da gente stupida;
  35. Meseria e brățară de aur: Il lavoro è un bracciale d’oro – Avere un lavoro è come avere un tesoro.
  36. Nevoia e mama nascocirilor: Il bisogno è la madre delle invenzioni – Mater artium necessitas;
  37. Nimeni nu s-a născut invatat: Nessuno nasce imparato – La saggezza arriva col passare del tempo;
  38. Nu e nici el ușă de biserică: Non vale quanto una cipolla congelata – Così in Romania viene indicata una persona di poco valore.
  39. Ochii care nu se vad se uita: Quando gli occhi non vedono, si dimentica – Lontano dagli occhi, lontano dal cuore;
  40. Orice minune nu ține decât trei zile: Ogni miracolo dura solo tre giorni – Anche noi del sito Web duepuntotre, siamo d’accordo sul fatto che le cose belle durano poco.
  41. Pacatul intra râzând si iese plângând: Il peccato arriva ridendo e se ne va piangendo – È difficile staccarsi dai vizi e dagli ozi;
  42. Peștele de la cap se-mpute: Il pesce puzza dalla testa – Un cattivo dirigente può avere un impatto negativo anche sui dipendenti;
  43. Prostia și domnia se plătește: La stupidità si paga – Fare cose stupide porta ad avere guai;
  44. Prostul nu e prost destul dacă nu e şi fudul: Lo sciocco, se non è vanitoso non è tanto stupido – I rumeni hanno molte qualità e tanti difetti, ma la cosa che detestano di più è la stupidità.
  45. Rabdă inimă și taci: Sii paziente e stai zitto – ogni cosa a suo tempo;
  46. Râde prostul de neghiob: Lo sciocco ride senza sapere perché – Se lo sapesse, non riderebbe.
  47. Să faci din rahat bici: Fare una bella cacca – Presentare qualcosa di orribile e puzzolente come se fosse la cosa più meravigliosa e profumata del mondo;
  48. Să stăm drept şi să judecăm drept: Alziamoci e giudichiamo bene;
  49. Sângele apă nu se face: Il sangue non è acqua – È incredibile come i figli ereditino non solo l’aspetto fisico dal padre, ma anche i suoi gusti, i gesti, il carattere, ecc.;
  50. Sătulul nu crede flămândului: Stomaco pieno non conosce la fame – Quasi mai il sazio crede al digiuno;
  51. Şezi strâmb şi grăieşte dreptSiediti storto e parla dritto.
  52. Tăcerea e de aur, vorba de argintIl silenzio è oro, la parola d’argento – A stare zitti si guadagna;
  53. Te îmbeţi cu apă receTi ubriachi con acqua fredda – Stai mentendo a te stesso – Ti stai prendendo in giro – Ti stai illudendo;
  54. Tine_o tot asa si viata va fi cum iti place tieVai avanti così e tutto andrà come piace a te – Incitamento rumeno a dare sempre il massimo nella vita;
  55. Trei lucruri nu știe omul: când se naște, când îl ia somnul și când moareTre cose l’uomo non sa: quando nasce, quando si addormenta e quando muore.
  56. Un câine bătrân nu latră degeabaIl cane vecchio non abbaia senza motivo – L’esperienza degli anziani fa sempre la differenza;
  57. Un cuvânt binevoitor este ca o zi de primavaraUna buona parola è gradevole come un giorno di primavera – La dolcezza fa bene a chi la dà e chi la riceve;
  58. Un nebun aruncă o piatră în apă şi zece înţelepţi nu pot s-o scoatăUn pazzo lancia una pietra in acqua e dieci saggi non riescono a tirarla fuori – Antica metafora rumena sempre attuale che riguarda soprattutto la classe politica;
  59. Unde nu intră soarele pe fereastră, intră doctorul pe ușăNella casa dove il sole non entra dalla finestra, il dottore entra dalla porta;
  60. Unde se cioplește, sar și așchiiDove si scolpisce, volano le schegge – Non si può fare la frittata senza rompere le uova.
  61. Vinde pielea ursului din pădureVendere la pelle dell’orso della foresta – Promettere qualcosa che non ancora si possiede;
  62. Vorba dulce mult aduceIl dolce parlare porta molto – Una buona parola fa bene;
  63. Vorbești de lup și lupul la ușăParla del diavolo e lui apparirà – Lupus in fabula;
  64. Vrabia mălai viseazăIl passero del grano sogna.
  65. Zace pe moarte și ar mânca de toateMettiamoci storti e giudichiamo dritto;
  66. Ziua bună se cunoaște de dimineațăIl buon giorno si vede dal mattino – Quando la giornata inizia bene, molto probabilmente finirà altrettanto bene.
Potrebbe interessarti anche:  Qual è la bandiera della Croazia

 

Conclusioni

Sperando di avere risposto alle vostre domande in merito ai proverbi rumeni famosi restiamo in attesa dei vostri consigli e suggerimenti per aggiornare il post.

Per qualsiasi ulteriore informazione o potenziale collaborazione, siamo a vostra disposizione attraverso il seguente indirizzo email:

Alla prossima!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui