Intervista alla Travel Blogger Elisa Fazio

0
547
Intervista alla Travel Blogger Elisa Fazio

Ben ritrovati con la rubrica dedicata alle interviste dei travel blogger italiani. Attraverso il post di oggi, vi parleremo di Elisa Fazio una bella ragazza italiana, che grazie alle passione per i viaggi è riuscita a costruirsi un profilo Instagram di tutto rispetto tra 1000 impegni di studio e lavoro.

Nel corso dell’intervista, Elisa ci parlerà del suo lavoro, delle sue passioni e dei futuri progetti in giro per il mondo. Buona lettura!

 


1.Ciao raccontaci di te e presentati ai nostri lettori..

Cari lettori di aroundtheworld.pro sono Elisa. Difficile il concetto di presentazione,  soprattutto cercando di bypassare tutte quelle informazioni di routine che siamo soliti fornire.

Nasco da fantastici genitori a Genova. Città dove ho vissuto fino a qualche anno fa. Ho un fratello che adoro e un cane molto intelligente. Dopo il liceo,  il vuoto. Cosa fare della mia vita? Un periodo di sperimentazione, università giusto per qualche mese, lavoro per qualche altro ma capisco che senza formazione non si va molto lontano, soprattutto a quell’età: per lo meno, io.

E così in un paio d’ore prendo la decisione di trasferirmi a Biella a studiare l’industria tessile. Una scuola molto interessante: un  ITS (Istituto Tecnico Superiore), 2 anni di alternanza scuola/lavoro molto utile per tutte le quelle persone che, come me, non se la sentono di affrontare 5 anni di università. Ed estremamente utile  anche per trovare lavoro: infatti, ancor prima di terminare il corso, ho un contratto da Zegna.

E così comincia la mia vita lavorativa. Vita che porto avanti fino a qualche mese fa. Una vita sicuramente molto intensa e appassionante, che mi ha portato a viaggiare molto e che sicuramente mi ha fatto crescere, cambiare e che mi ha reso molto più consapevole di quello che voglio dalla mia vita, di quella che è la mia natura e di ció che mi rende felice.

E poi questa estate. L’ufficio dove lavoravo a Milano chiude improvvisamente e mi trovo senza lavoro ma anche, e  finalmente, libera! Libera di prendere in mano la mia vita ed iniziare a fare quello che più mi piace: girare e conoscere il mondo, senza un obbiettivo ben preciso, cercando di vivere il “qui ed ora”.

 

2. Di cosa tratta il tuo blog / pagina Instagram? Da quanto tempo è nato?

La mia pagina Instagram nasce con i miei 18 anni ma finché non apro,  a 20,  il mio blog di moda,  rimane praticamente inutilizzata.

In questa prima fase la mia pagina Instagram rispecchia in tutto e per tutto mio blog, quindi principalmente moda, qualcosa di cibo e molto poco di viaggi.

Quando inizio a lavorare diventa praticamente impossibile per me continuare ad occuparmi del blog, che come ben sai,  richiede molto:

  • impegno
  • dedizione
  • tempo

Il lavoro, infatti,  assorbe tutte le mie energie. Così anche la mia pagina Instagram ritorna ad essere inutilizzata.

E così resta fino a qualche mese fa, quando comincio questa nuova vita e sento di avere qualcosa da condividere con il mondo, da mostrare e da dire. Ora tratta dei miei viaggi, quindi dei luoghi che vedo, della gente che incontro, delle esperienze che faccio.

 


3.Parlaci di viaggi: il viaggio più bello che hai mai fatto? Quello che ti ha deluso di più?

Ecco la domanda più difficile: cosa intendiamo per viaggio? Se parliamo di valutazione estetica dei posti che ho visitato,  ebbene: Maiorca mi ha incantato così come il Kenia, mentre  Copenaghen non mi ha lasciato nulla.

Ma se parliamo di viaggio inteso come esperienze, come persone, come emozioni e sentimenti allora sicuramente la Spagna, ma non tanto per il posto in sé, quanto per come io mi sono posta nei confronti del posto.

Perché ho iniziato a cambiare prospettiva, a lasciarmi andare, a concentrami sull’essenziale, sulle sensazioni, sul presente.

E questo modo di pormi ha fatto sì che mi riuscissi a circondare di persone che la vedevano nel mio stesso modo:  così da questi incontri sono nati momenti incredibilmente belli e intensi, che ora sono parte di me.

4. Quale viaggio ti piacerebbe fare nel prossimo futuro?

Per il momento la mia vita futura è in viaggio. Quelli già programmati sono la Thailandia, dove andrò a trascorrere il mese di novembre per passare  poi in Australia, dove andrò a vivere per almeno un anno!

Dopodiché non so, vedrò come andrà in Australia: se proprio  mi piacesse,  potrei  continuare a vivere là,  altrimenti ho il grande desiderio di vedere come si vive in Sud America!

 

5. Quali sono 3 qualità che un travel blogger deve possedere nello svolgimento del suo lavoro?

Wow, innanzitutto grazie per definirmi tale!

  • La prima: amare. Amare tutto quello che si sta facendo, i posti che si visitano, la gente che si incontra. Ed essere poi in grado di riuscire a comunicare e trasmettere questo amore al mondo.
  • La seconda: costanza e organizzazione. È molto importate pianificare almeno settimanalmente tutti i post che si andranno a pubblicare. Bisogna cercare di essere il più  possibile costanti, tenere il profilo sempre aggiornato e pubblicare quotidianamente. Anche nel momento del viaggio è necessario essere molto organizzati, sapere ancor prima di arrivare  quali sono i posti migliori da vedere, l’orario  del tramonto  e quello di chiusura e apertura negozi e tutti quelle informazioni pratiche che sono necessarie per scattare buone foto.
  • La terza: curiosità e apertura mentale. I viaggi  portano sempre a interfacciarsi con culture molto differenti dalla propria, con persone molto differenti da noi. Per questo trovo sia essenziale rimuovere il filtro del pregiudizio per poter essere sempre aperti e curiosi verso il prossimo, ascoltare la sua storia e capire il suo punto di vista

 

6. Quanto sono importanti i social media per farti conoscere?

Instagram è l’unico mezzo che utilizzo per farmi conoscere. Una volta che lo si impara ad usare è uno strumento molto efficace. Ovviamente anche utilizzando i social media il processo che porta ad essere conosciuti è molto lungo ed è indispensabile offrire sempre materiale di valore, però è uno strumento accessibile a tutti ed impegnandosi adeguatamente si possono ottenere ottimi risultati.

 


Intervista alla Travel Blogger Elisa Fazio

Conclusioni

Concludiamo questa intervista, invitandovi a seguire Elisa sulla sua pagina Instagram. Come ci ha appena raccontato, i prossimi mesi saranno pieni di novità, viaggi ed esperienze, perciò non lasciatevi sfuggire questa opportunità.

Ringraziamo ancora Elisa per la gentilezza e disponibilità, augurandole di trovare la sua strada. Ovviamente in viaggio 🙂

Alla prossima!

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome