Intervista alla travel blogger Giusi di Maybe I am out

0
412
Intervista alla travel blogger Giusi di Maybe I am out

Cari lettori di Around the World, il blog di viaggi raccontato dai residenti, con il post di oggi vogliamo presentarvi Giusi di Maybe I am out.  Giusi è una ragazza italiana con la passione per i viaggi che ha da poco aperto un blog dedicato alle sue esperienze in giro per l’Europa. Noi l’abbiamo scoperta / conosciuta attraverso ricerche mirate su Dublino e l’Irlanda. Attraverso l’intervista odierna, vogliamo presentarla anche ai nostri lettori scoprendo qualcosa in più su di lei. Senza perdere altro tempo, ecco a voi l’intervista alla travel blogger Giusi di Maybe I am Out. Buona lettura!



Ciao raccontaci di te e presentati ai nostri lettori..

Ciao e grazie mille per questa opportunità! Sono Giusi, viaggiatrice seriale nata e cresciuta in Sicilia. Ho lasciato per la prima volta questa bella isola per studiare ingegneria energetica a Torino. Dopo di ciò mi sono trasferita a Dublino per continuare il mio percorso di studi, che ha incluso anche un periodo di scambio in Svizzera. Durante questi anni il mio amore per i viaggi è aumentato sempre più, quindi, dopo tre anni nella verde Irlanda ho deciso di iniziare a lavorare da remoto per poter essere libera di viaggiare sempre di più. Attualmente sono tornata in Italia, ma sono ancor in cerca di un posto in cui stabilirmi definitivamente.



Di cosa tratta il tuo blog? Da quanto tempo è nato?

Io adoro viaggiare sola, ma ad un certo punto ho sentito il bisogno di condividere le mie esperienze con più persone, e così ho deciso di creare un blog per parlare dei miei viaggi. Il mio blog è nato qualche mese fa, a marzo 2018, dopo essermi trasferita in Svizzera. In realtà volevo aprirlo da tempo, ma ho sempre rimandato per un motivo o per un altro. Il trasferimento mi ha dato l’opportunità di conoscere una nuova nazione e condividere queste nuove esperienze giorno per giorno.

Parlaci di viaggi: il viaggio più bello che hai mai fatto? Quello che ti ha deluso di più?

Il viaggio più bello che io abbia mai fatto è senza dubbio quello in Australia. In realtà avevo un po’ paura ad andare così lontana da sola per quasi un mese, ma poi invece è stata una delle più belle esperienze della mia vita. Sono stata qualche giorno a Sydney e poi sono andata nel Queensland. Vedere dal vivo l’Opera House è stata un’emozione indescrivibile. Ricordo ancora la prima volta che vidi una foto dell’Opera House sul mio libro delle elementari e pensavo che sarebbe stato impossibile per me riuscire ad andare dall’altra parte del mondo e vedere questa meraviglia. Quando sono arrivata a Sydney ho realizzato che i sogni si possono avverare se ci crediamo fermamente. In realtà però è stato il Queensland a farmi innamorare dell’Australia, soprattutto il nord, in cui è possibile esplorare spiagge e foreste completamente incontaminate.



Diciamo che scegliere un viaggio che mi ha deluso è difficile perché ogni viaggio è stato speciale ed indimenticabile. Ma uno dei momenti in cui mi sono sentita delusa durante un viaggio è stato quello in cui sono arrivata a Venice Beach, a Los Angeles. Probabilmente le mie aspettative erano troppo alte a causa dei numerosi film ambientati lì. Mi ricordo di aver pensato “ah, tutto qui?”.

Quale sarà la prossima tappa del tuo viaggio?

Andrò in Spagna per un mese. Ho intenzione di fare un road trip in Andalusia perché non sono mai stata in questa fantastica regione, e poi fermarmi un po’ a Tarifa perché è considerata la capitale del kitesurfing, che è uno sport che ho iniziato a praticare da poco ma che mi ha resa completamente dipendente dopo la prima lezione.



Quale viaggio ti piacerebbe fare nel prossimo futuro?

Ho due sogni nel cassetto da un bel po’. Fare un safari e vedere l’aurora boreale. Sto lavorando per rendere almeno uno dei sogni realtà nell’immediato futuro. Penso proprio che nel mio prossimo futuro ci sarà il Sud Africa.

Quali sono 3 qualità che un travel blogger deve possedere nello svolgimento del suo lavoro?

Premetto che non mi reputo una travel blogger professionista, quindi non so se sono la persona più indicata per rispondere a questa domanda. Credo che una qualità essenziale per una travel blogger sia senza dubbio l’intraprendenza. Avere spirito di iniziativa è essenziale sia quando si viaggia, sia per contattare potenziali collaboratori. In più i travel blogger devono avere un elevato spirito di osservazione per riuscire a catturare particolarità dei luoghi che si esplorano che magari possono sfuggire ad altri visitatori meno attenti. Ed infine deve avere grandi capacità comunicative per riuscire a trasmettere tutte le caratteristiche dei posti visitati e le emozioni provate durante i viaggi attraverso le parole e le foto.



Quanto sono importanti i social media per farti conoscere?

Molto. Come ho detto il mio blog è nato da poco e posizionarmi tra i primi risultati di ricerca è ancora un miraggio per me. La maggior parte del traffico lo ottengo grazie ad Instagram o Pinterest. Per questo motivo farmi conoscere attraverso i social è assolutamente fondamentale.

Conclusioni dell’Intervista alla Travel Blogger Giusi di Maybe I am Out

Desideriamo concludere questa intervista, ringraziando Giusi per la disponibilità e gentilezza. Sperando che questa intervista sia piaciuta a voi quanto al nostro team, vi invitiamo a seguire i prossimi viaggi di Giusi oltre che i continui aggiornamenti di A \ T \ W .

Alla prossima!

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome